Earn, solo in un mondo di pregiudizi (pt 2, SE 2)

Atlanta – Earnest Marks (2)


Ripartiamo con la solita sopravvivenza del buon Earn, il quale raschia il fondo del barile per tirare avanti più possibile. Il ragazzo viveva in un container-garage fino a quando non l’hanno scoperto. Beh, lui è pur sempre il manager del cugino, Paper Boi in persona. Potrebbe anche ospitarlo, nah?

Non è l’unico problema: l’arresto per mezza canna gli costerà 375 verdoni, il che fa ridere. E fa ancor più ridere la commissione che gli assegna il cugino: recuperare Yvonne, rinchiusa a casa di Willy. Earn sistema la faccenda – nonostante ci sia un cazzo di coccodrillo nell’altra stanza – e ci guadagna pure una 9mm dorata. Per quest’arma tutti lo sfottono compreso Tracy, nuovo “coinquilino” di Paper Boi. Ad Earn non piace, ma non decide lui.

Ovviamente deve fare anche il manager, alla ricerca costante di occasioni – anche troppo all’avanguardia per loro. Ritrova Luke, manager di Clark County. Beh, c’è rispetto reciproco tra colleghi. La ruota sta girando a suo favore? Sembra di sì, perché riceve anche 4000 bigliettoni da Darius per la compravendita di cani della season one. Tracy offre le sue skills con carte regalo. Funzionano sì, ma non come vorrebbe.

Intanto arriva il disco d’oro per Paper Boi. Grazie ad Instagram. È il momento di pretendere di più, di atteggiarsi. Con il nuovo denaro tenta di dare un po’ di vivacità al rapporto con Vanessa, ma niente: cinema e pub male, strip club pure. Nessuno accetta il suo benjamin. È poco plausibile che uno come lui giri con tanti soldi. Fuori dal club prova ad atteggiarsi contro Michael Vick, senza successo. Buono lo spirito, nonostante l’ennesima serata da dimenticare. Come quella volta a scuola: puoi avere la buona idea, ma se non è originale evita – FUBU.

Vanessa sembra aver gradito comunque e per ricambiare lo porta al Faschingstanz, dove però emergono problematiche non indifferenti. Earn non vuole essere “costretto” da lei, e quest’ultima necessita di basi più solide. Sono due partite a ping-pong a chiarire il rapporto. La prima lo definisce per quel che non è: asettico. La seconda lo lacera, mettendo in chiaro la loro posizione. È naturale che ci debba essere il compromesso, ma spesso sfocia in diverbi. Che ci volete fare? Mentre Vanessa è alla festa di Drake, lui se la spassa: nessuno si prende sul serio.

L’ennesima performance di Paper Boi viene mandata in vacca da Tracy – che poi le suona ad Earn. Stanco di fallire, il ragazzo prova a cogliere ogni opportunità per migliorare la sua posizione. Paper Boi è pronto per un tour in Europa come secondo di Clark County. Il tutto organizzato da Luke, che Earn teme sempre più. La volontà di Van di portare Lottie dai suoi di certo non elettrizza il ragazzo, ma quando Luke non viene lasciato partire, si crea una possibilità.

Perché non lasci il tuo voto?

Lascia un commento