James McGill, questione di kharma (pt 3, SE 3)

Jimmy James McGill, Better Call SaulBetter Call Saul – James McGill (3)


Dovrebbe essere la stagione del rilancio per Jimmy James, in società – o meglio, nello stesso edificio – con Kim. Tuttavia, anche se le condizioni del “contratto” erano di dover rigare dritto, di gatte da pelare ce ne sono anche troppe. Primo su tutti c’è Chuck, che aveva giocato d’astuzia registrando la confessione del fratello. In secondo luogo viene minacciato da colui che lo aveva fatto entrare in uno spazio riservato per girare gli spot. Terza, ma meno incidente per l’avvocato, deve tenere d’occhio cosa succede nel locale “Los Pollos Hermanos” per conto di Mike.

Andando con ordine, la questione Chuck sembra essere quella più problematica. Sa che Jimmy può scattare come una molla, ed è quello che sfrutta nel suo piano. Armatosi di testimoni, Chuck assiste ad una scenata che mette il fratello nei guai. Viene arrestato e successivamente fissata la data per l’udienza disciplinare. Il rischio è di essere radiato dall’ordine degli avvocati, ma Kim lo incita a lottare: elaborano un contro-piano.

All’udienza Kim sposta l’attenzione sulla faida tra i due fratelli, con Howard che racconta l’opposizione di Chuck nell’assunzione di Jimmy. Inevitabilmente entra in gioco anche il nastro con la registrazione, ma in quel momento Jimmy gioca l’asso dalla manica. Viene chiamata Rebecca, ex-moglie di Chuck, il quale inevitabilmente si destabilizza. Il focus passa sulla presunta malattia del McGill più anziano, con Jimmy che dimostra non essere fisica. Chuck, senza più appoggi, sbotta; Jimmy viene sospeso per un anno soltanto. Anche stavolta se l’è cavata, non credete? Jimmy James McGill season 3

Questione due: gli spazi pubblicitari. Dopo aver liquidato il tipo rognoso non ne ha più bisogno: deve venderli. Sotto il nome di Saul Goodman, tenta in ogni modo di non perderci troppo. GIà, i soldi, altra questione spinosa. Ricordate che Jimmy è nello stesso edificio di Kim? Ci sarà quindi anche un affitto da pagare, si presume. Per un po’ di tempo regge, ma poi sono costretti a sub-affittarlo e a lavorare da casa. Casualmente, mentre avverte i suoi clienti della sospensione, scopre che la SandPiper ha offerto un accordo alla casa di riposo. Ciò frutterebbe a Jimmy circa un milione di dollari, se non fosse che lo studio legale ha suggerito di aspettare.

Per riuscire nei suoi intenti, mette in cattiva luce Irene, la rappresentante degli anziani. Contemporaneamente, Chuck lo allontana definitivamente, dicendogli che chi gli sta vicino è destinato a soffrire. Jimmy si trova così faccia a faccia con la sua coscienza: è davvero la brutta persona che la gente sostiene? Nel tentativo di riscattarsi, sistema il rapporto Irene-amiche a discapito della sua reputazione. Un nobile gesto che però è conseguenza delle sue azioni. Avrà imparato la lezione?

Potrebbero interessarti anche ...

Perché non lasci il tuo voto?
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *