Jesse Pinkman, nulla di positivo (pt 2, SE 2)

Jesse Pinkman, Breaking Bad

Breaking Bad – Jesse Pinkman (2)


La season 2 riprende nella peggiore delle situazioni: Jesse e Walt sono ostaggi di Tuco. Motivo? La DEA gli ha teso qualche agguato, e lui pensa che i produttori di Meth ne siano la causa. I due scoprono che il boss vuole portarli in Messico, dove continueranno la produzione. Fortunatamente fuggono prima che ciò possa accadere, visto che l’opzione avvelenamento non ha avuto successo. A sistemare Tuco interviene Hank che, ancora fortunatamente, non li nota.

Tuco andato, il loro business inizia ad espandersi troppo velocemente; decidono così di rivolgersi a uno che queste cose sa come gestirle: Saul Goodman. Hanno bisogno di copertura “legale”, se così vogliamo chiamarla. Jesse deve anche fare i conti i suoi genitori che, scoperto il laboratorio nel seminterrato, lo sfrattano. È crisi per il ragazzo, ha perso quasi tutto – tranne il camper, ma questo è poco. Con i drug money decide di prendersi un appartamento e fa la conoscenza di Jane, la figlia del proprietario. Scopre di lì a breve che la ragazza è un’ex tossicodipendente; i due praticamente si sono trovati nel momento sbagliato. Sbagliato perché il ragazzo sappiamo bene com’è fatto e la ragazza è debole mentalmente. Tra i due comunque nasce qualcosa.

Per quanto riguarda il business, Jesse e Walt decidono di sfruttare i contatti che hanno per distribuire più droga possibile nel quartiere. Tutto fila liscio fino alla morte di Combo, un suo caro amico. Questo e le varie situazioni stressanti portano Jesse a tuffarsi nell’eroina con Jane, che ha avuto una ricaduta. In più, molti spacciatori hanno cara la pelle e si tirano indietro. Proprio in questo momento interviene Saul, il quale consente loro di avviare un nuovo rapporto professionale con un vero boss: Gus Fring.

La dipendenza di Jesse dalla neo-compagna eroina lascia Walt solo con se stesso per una consegna, e questo è cagione di rottura fra i due. Partner significa 50 e 50, ma Walt trattiene dei soldi del ragazzo. Lui non la vede di buon occhio, e anche la sua ragazza scopre di questi soldi. È un problema, poiché Jane lo manipola. I due viaggiano con la mente grazie alla droga e ad obiettivi poco realistici, tanto che la ragazza si intromette contro Walt.

Proprio per causa di Walt – omissione di soccorso – morirà Jane di overdose. Ma questo Jesse non lo sa, e si assume le colpe della sua morte. D’altra parte, è morta di fianco a lui e non se n’è accorto. L’evento lo deteriora, ma per fortuna c’è il suo socio a dargli man forte. Jesse, ora in un centro di riabilitazione, scoprirà l’orrendo gesto di Walt? Se sì, come agirà?

Perché non lasci il tuo voto?

Lascia un commento