Walter White, fine della storia (pt 5, SE 5)

Condividi su:

walter white, breaking badBreaking Bad – Walter White (5)


In un anno la vita di Walter White cambia drasticamente, e vi spieghiamo il perché. La nemesi Gus non c’è più e il prof torna in casa sua. Primo problema: Skyler, ma riceve il perdono. Secondo: Mike vuole vendetta. Viene calmato, ma non parliamo di alleanza: ora Walt suscita un certo terrore e la gente preferisce averlo vicino. Come succede a Saul, impossibilitato a tagliare i rapporti. Infine, terzo problema, conseguenza del primo: Walt non ha più soldi.

Bisogna tornare in affari: l’escamotage è una ditta di disinfestazione. In tre costituiscono un laboratorio mobile, la copertura perfetta, non credete? Per la merce, devono assalire un carico di metilammina. Tutto facile per il gruppo; una sola macchia: viene ucciso il testimone, un bambino.

I rischi sono già alti, quindi Walt contatta un pezzo grosso di Phoenix, che però lo snobba. La sua contro-offerta non lo convince, anche se Jesse e Mike vorrebbero che accettasse. Lui però non si fa comandare più da nessuno. Ha un piano. La fama di Heisenberg lo precede e lo aiuta nell’accordo con Phoenix. Questo favorisce l’uscita di scena di Mike: rifiutando di dare informazioni a Walt, lui gli spara. Senza pietà. Ecco come il lavoro può trasformare le persone. Walter White (WW), season 5 Breaking Bad; Heisenberg

Piovono soldi per Walt, che finalmente accetta la proposta di Skyler di tirarsene fuori. Tutti sappiamo che non finirà così, vero? Hank, all’improvviso, scopre l’identità di Heisenberg. Diamine. Ora che è tornato il cancro, Walt esce allo scoperto: cos’ha da perdere? Cinque stagioni ce l’hanno insegnato: Heisenberg non è stupido. Architetta un piano perfetto per muovere le accuse verso il vero boss della metanfetamina: Hank. Fa un po’ ridere, ma funziona. 

Nel frattempo Jesse scopre il raggiro della ricina – arma del caso Fring. Ecco, se c’è una persona di cui WW può aver paura è proprio Jesse. Hanno lavorato insieme, si conoscono perfettamente. Deve uccidere il ragazzo, tenendo contemporaneamente a bada Hank. Ad ogni modo, il primo finisce per cucinare Meth per i criminali che hanno ucciso il secondo e con cui forse Walt non avrebbe dovuto immischiarsi.

È il momento giusto per scomparire e cambiare identità. La solitudine lo porta al suicidio professionale – costituirsi. Prova a chiamare il figlio, che però gli augura la morte. È costretto così a minacciare gli Elliot – vecchi amici – per fare arrivare l’eredità a Walt Jr. al compimento della maggiore età. Un ultimo gesto “da padre”.

Ecco invece l’ultimo gesto da Heisenberg, a testimonianza di come è cambiato. Si dirige minaccioso verso gli stessi criminali, ex colleghi in affari, uccisori di Hank. Piazza pulita e rimane ferito, solo con Jesse. Lo invita a sparargli, ma il ragazzo fugge. Walt cade in un sonno profondo. È la fine.

Perché non lasci il tuo voto?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *