Victor Strand, solo per se stesso (pt 2, SE 2)

Condividi su:

Victor Strand Fear The Walking DeadFear The Walking Dead – Victor Strand (2)


Iniziamo questa stagione con una piccola ellissi: siamo sulla Abigail. Strand sembra sapere con precisione dove andare tant’è che, di nascosto, si tiene in contatto con un suo “amico”. Primo problema: a bordo hanno sospetti, ma lui li declina con astuzia. Secondo: Alicia è in contatto radio con qualcuno. Assolutamente intollerabile, metterebbe a rischio l’intera operazione. Ecco infatti la prima complicazione: un’imbarcazione entra nel radar. Strand è tesissimo, si avvicinano sempre più. Cosa vorranno? Risposta scontata: la Abigail.

Come se non bastasse, c’è un problema al motore; va sistemato al più presto. Le complicazioni non finiscono mai, e c’è anche una zattera con dei superstiti con la quale, però, non vuole proprio avere a che fare. Travis è deciso a legarli alla nave e si oppone allo stesso Strand. La nave è sua, ma tutti i passeggeri sono contro di lui. Accetta. L’unica persona di cui si fidi è Nick, che manda a incontrare il suo contatto.

Lo yacht viene invaso, così il capitano si dà alla fuga. Codardia? Qualunque sia la risposta, Strand ha quello che si merita. La scialuppa di salvataggio viene colpita ed è destinato all’ipotermia. Solo il pensiero della sua meta lo tiene vivo. Viene salvato da Madison, ma parte del gruppo è in pericolo. Lui se ne disinteressa, deve arrivare a Baja, Messico.

Superate queste vicende e un paio di militari, Strand e gli altri giungono da Thomas Abigail, il suo collega – e poi amore – conosciuto durante una truffa. Da quelle parti la concezione della morte è differente: è un’altra vita. Strand però è arrivato tardi e non può vedere Thomas soffrire – è stato morso – così lo uccide. L’idea era quella di suicidarsi, ma non ce l’ha fatta. Questo costringe i superstiti ad andarsene: non sono più i benvenuti lì.Victor Strand with Madison, Alicia nad Ofelia at the hotel, Fear The Walking Dead season 2

Dove possono andare? Nick ha lasciato il gruppo. D’altronde, come dice sempre Strand, lui è uno che sa la può cavare lì fuori. Il gruppo – quel che ne rimane, oltre a lui ci sono Madison, Alicia, Ofelia – va alla Abigail, che però è stata rubata. Trovano così rifugio in un hotel a nord, ma anche qui non c’è pace, questa volta per colpa degli zombie.

All’hotel il cambiamento di Strand è evidente. Un uomo più da gruppo, capace di scelte coraggiose, ma anche di ascoltare e instaurare buoni rapporti – vedi quello con Madison. Nonostante questo, rimane se stesso: la sua vita vale molto per lui, non morirà per colpa di altre persone. Altrimenti si sarebbe ucciso con Thomas…

Piaciuto questo articolo?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *