Ruth, alla ricerca di sé (pt 3, SE 3)

Ruth Wilder main profile close-up GLOW

GLOW – Ruth Wilder (3)


Per le ragazze di GLOW si prospetta un bell’impegno, grazie allo spettacolo live a Las Vegas. In particolare per Ruth, che adesso oltre a recitare/lottare sarà al fianco di Sam alla regia. Questo è il nocciolo attorno al quale si sviluppa la stagione di Ruth. In precedenza la ragazza acqua-e-sapone è riuscita a trovare la sintonia professionale con il regista, adesso subentra anche qualche altro genere di feeling. Come andrà a finire? Prevarrà la determinazione di Ruth o l’autodistruzione di Sam?

Russel è un problema, o almeno lo diventerà. Il cameraman non è molto presente al fianco della ragazza, nonostante le difficoltà che lei sta incontrando nella vita a Las Vegas. Fortunatamente ci sono Debbie – con la quale il rapporto sembra tornato a splendere – e il già citato Sam. Sappiamo bene quanto Ruth sia fragile. Tralasciamo l’aspetto che riguarda strettamente lo show di GLOW: è positivo, spesso anche a discapito delle difficoltà. Bash si adopera bene nel suo ruolo, tanto da ottenere rinnovi su rinnovi. La cosa destabilizza le ragazze, costrette a restare molto nella città e chiamate ad adattarsi.

Come abbiamo accennato, la situazione tra Ruth e Russel non è ottimale. Nel loro unico incontro emerge qualche frattura, momentaneamente risanata. Dall’altro lato, Sam non fa mistero dell’attrazione che prova verso l’attrice, mantenendo tuttavia sempre una certa professionalità. La pulce nell’orecchio Ruth ce l’ha e ci rimane male quando Sam non la coinvolge nella sua sceneggiatura. Qualcosa in Ruth sta crescendo, è inevitabile. Come sistemare tutto?

Debbie le dà la spinta necessaria, semplicemente dicendole di seguire il suo cuore. Finalmente decisa, scopre che il regista ha abbandonato l’albergo. Quando poi Russel la avvisa dell’imminente trasferta a Siviglia, si riapre un vortice. Dubbi e domande invadono l’inconscio di Ruth, non solo per l’aspetto sentimentale ma anche lavorativo. Deve capire se sta sprecando la sua vita; tutte hanno voltato pagina e si sono evolute, lì a Las Vegas.

Arriva una chiamata da Sam. Ha un ruolo per lei, nel film di Justine. È l’occasione per vedersi, confrontarsi, dichiararsi. Non è troppo tardi, Sam è ancora innamorato di lei e il lieto fine sembra vicino. Sembra, perché la notizia che Ruth è stata scartata – grazie, Justine! – la abbatte definitivamente. Realizza l’ennesimo fallimento: non riesce a capire cosa vuole veramente essere e fare.

Le vacanze di capodanno permetteranno di ricaricare le pile – per un altro anno di GLOW – e schiarirsi le idee, lontano da tutti. Debbie arriva con una proposta last minute: essere la regista del suo nuovo canale. L’occasione è di quelle che non puoi lasciarti sfuggire, però Ruth decide che non fa per lei. Se c’è una costante, è il non aver mai perso la speranza.

Perché non lasci il tuo voto?

Lascia un commento