Jon Snow, tradire il tradimento (pt 3, SE 3)

Condividi su:

Jon Snow, Game Of Thrones (Il Trono di Spade)Game Of Thrones – Jon Snow (3)


Ci eravamo lasciati con il bastardo Jon Snow presso il campo dei Bruti. Scortato da Ygritte e dal Lord delle Ossa, fa il suo ingresso nell’accampamento, dove però non sembra particolarmente apprezzato. Pochi passi e Jon ha davanti qualche bruto di rilievo. Subito la prima gaffe: l’ormai ex Guardiano della Notte si inchina a colui che crede sia Mance Rayder; primo, tra i Bruti nessuno si inchina: sono un popolo libero; secondo, accertati prima che sia realmente Mance.

Poco importa, Jon viene “interrogato” ma è abile a non far trasparire le sue reali intenzioni. Il supporto di Ygritte inoltre è un buon segnale. D’altronde, volente o nolente, il bastardo ha ucciso i suoi compagni pur di fidelizzarsi i Bruti. Ma la fiducia del Re oltre la Barriera è altra cosa, quindi viene messo alla prova.

Ora, Mance Rayder ha riunito le tribù, compresi i giganti, e il ragazzo ne è – piacevolmente? – sorpreso. Consultando Orell, un metamorfo, scoprono che i Guardiani della Notte sono stati massacrati al Pugno dei Primi Uomini dagli Estranei – citati dal bastardo come male comune anche dei Bruti. Si dirigono dunque lì, dove i resti di animali reperiti non sembrano appartenere ai Guardiani. Orell ha mentito? Dopo questo, Jon viene mandato in missione con Tormund: devono scalare la Barriera e attaccare il Castello Nero. È la vera prova per Jon: o con i Bruti, o morto.

C’è anche Ygritte. Lei l’ha provocato e stuzzicato tutto il tempo. Lui, essendo difensore della Barriera, ha fatto un giuramento che non voleva spezzare. Ovviamente, rispettandolo, sarebbe saltata la copertura; inoltre, anche lui ha iniziato a desiderarla. I due finiscono per avere un rapporto e Jon dimostra di saperci fare con le ragazze come con la spada. Jon Snow with Ygritte, Game Of THrones season 3 got

Il bastardo, Ygritte, Tormund e alcuni bruti arrivano ai piedi della Barriera. La scalata causa un paio di problemi, ma Jon se la cava. Non tutti i Bruti hanno la fiducia che Ygritte ripone nel bastardo. Quest’ultimo confessa alla sua “ragazza” che non hanno speranza contro il Castello Nero, ma lei non demorde.

Il gruppo assale un allevamento, il proprietario viene catturato e Jon è di fronte alla scelta più difficile della sua vita. Ucciderlo e provare lealtà, o tradirli? Lo spadaccino tradisce il tradimento ai Guardiani e fa fuori qualche bruto – con l’aiuto del suo ritrovato metalupo – abbandonando un’incredula Ygritte.

Si ritrovano più avanti; Jon prova a spiegarle il suo amore, ma lei non ci sta. Nonostante il dolore di tre frecce, il bastardo riesce a fuggire raggiungendo il Castello Nero.

Perché non lasci il tuo voto?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *