Issei, ancora troppo debole (pt 2, SE 2)

Condividi su:

Issei Hyoudou, High School DxDHigh School DxD – Issei Hyoudou (2)


La seconda stagione di Issei inizia indicativamente in casa sua, quando Kiba vede una sua foto da bambino. Con lui un ragazzo, e dietro di loro una spada sacra, una delle 7 spade sante. Issei si accorge immediatamente che il suo compagno è strano, e vuole saperne di più. Come al solito, però, i pensieri perversi distolgono la sua attenzione.

Questo tuttavia non è l’unico problema dal momento che Ddraig avverte una presenza poco gradita. Si tratta di Albion, il drago bianco che da sempre è suo rivale. Cosa può fare Issei? Nulla, considerato che i due sono destinati a scontrarsi. Può solo migliorarsi e sperare di essere all’altezza, quando sarà il momento.

Alimenta i problemi l’arrivo in città di due spadaccine al servizio della Chiesa: Irina e Xenovia. La prima è la stessa ragazza della foto sopracitata – non un ragazzo; entrambe maneggiano una spada sacra. Che strano eh? Così vicini, da giovani; così distanti, ora. Issei è un diavolo, Irina il contrario. Le ragazze, lì per le spade sacre, incrociano il cammino di Freed. Nonostante le scelte di Rias, Issei e gli altri sono con le ragazze. Ma Freed non è solo. Al suo fianco l’ideatore del “Progetto Spada Sacra”, capitanato da un angelo decaduto di livello superiore: Kokabiel. Issei Hyoudou season 2 High School DxD New with Akeno

Kokabiel viene sconfitto da Vali Lucifer, portatore del drago bianco e del Divine Dividing. Un po’ sbruffone, ma le sue abilità non mentono. Mentre Xenovia e Gasper Vali si uniscono allo scacchiere di Rias, si avvicina la riunione fra le Tre Grandi Potenze. Conseguenze? Beh, Issei ne trae beneficio, poiché ingloba nel suo Gear la Dragon Slayer ricevuta in dono da Michael. Mentre gli eventi scorrono, Issei riceve le avances di Akeno, sempre più attratta dal coraggio del ragazzo. E Rias ne è gelosa. Ma torniamo a noi.

La riunione viene interrotta da maghi che sembrano conoscere tutte le mosse del gruppo. Per ripagare la mancanza di attenzione su Kokabiel, interviene Azazel, capo degli angeli decaduti. Si scopre che il traditore è Vali, desideroso di trovare qualcuno alla sua altezza.

Costretto a combattere, Issei fa confluire la rabbia nel suo Boosted Gear fino a raggiungere temporaneamente il Balance Breaker. Non ci sarebbe riuscito senza il braccialetto di Azazel, ma il ragazzo ha comunque dei meriti. Riesce ad usare la forza dell’avversario per mostrare la sua, ma non è abbastanza: l’effetto del bracciale è prossimo a svanire. Fortunatamente, Vali viene fermato da un suo alleato, Bikou detto Son Goku, facendo intravedere ciò che sarà con alta probabilità un problema da risolvere: la Chaos Brigade.

Perché non lasci il tuo voto?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *