Sawyer, uguale ma diverso (pt 1, SE 1)

Condividi su:

sawyer-s1.1Lost – James Ford (1)


Nell’universo di Lost, Sawyer è probabilmente il personaggio più potente e meglio riuscito a J.J. Abrams. Fin dalla puntata pilota riusciamo a farci una chiara idea dell’uomo: schivo, distaccato, forse troppo tranquillo. Perché tutta questa sicurezza dopo un disastro aereo in cui sei coinvolto? Stai scappando dalla vita precedente?

Pronti via e litiga con Sayid accusandolo della caduta del velivolo, solo perché accostato ad un terrorista. Di seguito viene scoperto con una pistola rubata ad un moribondo. Insomma, sembra faccia di tutto per farsi odiare. E ci riesce. Ma a Sawyer non interessa, è sempre tranquillo e si preoccupa solo di se stesso; finisce anche per raccattare tutti gli oggetti possibili dal relitto ed avviare un’attività di sciacallaggio.

Visto l’egoismo, viene torturato da Jack e Sayid fino a cedere ad un compromesso: quello di cui hanno bisogno in cambio di un bacio dalla bella Kate. Davvero esiste un uomo così senza scrupoli? Forse no, c’è una lettera che sembra essere la sua kryptonite; la legge, la rilegge e sembra trasformarlo, rendendolo umano almeno per un po’. Un flashback ci viene in aiuto per fare chiarezza.

sawyer-s1.2Sawyer in passato era truffatore di professione che adescava facoltose donne per rubare ai loro mariti. L’abito non calza alla perfezione? Non proprio in realtà, visto che Sawyer è il nome dell’assassino dei suoi genitori e lui, di vero nome James Ford, si impossessa di questa identità per dargli a sua volta la caccia. La sua vita ha uno scopo, ma forse pure lui ne ha abbastanza. L’isola diventa una sorta di vacanza per staccare. Ma allora perché continuare a comportarsi da stronzo? Una pelle che ormai non può più essere cambiata?

L’unica che sembra dargli corda è Kate, che nel bene e nel male gli sta accanto e cerca di esortarlo a legare anche con gli altri. Il primo è Jack, con il quale nasce un rapporto non proprio di amicizia, forse più di stima. Tra battute di caccia e valigette misteriose, l’affiatamento tra i due si incrina, e ciò può solamente servire al gruppo. Sawyer accoglie così l’offerta di Michael nella costruzione di una zattera per lasciare finalmente l’isola.
Un ultimo litigio con Kate, però, lo costringe a rivelare chi lei veramente sia: una fuggitiva. La donna sembra essere l’ago della sua bilancia. Si sta affezionando a lei? Un nuovo Sawyer, cambiato rispetto allo schivo solitario dell’inizio, si avvia al ritorno per affrontare nuovamente la sua missione.

Perché non lasci il tuo voto?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *