Sawyer, così deve andare (pt 5, SE 5)

Sawyer aka James Ford, Lost tv seriesLost – James “Sawyer” Ford (5)


La situazione sull’isola è abbastanza anomala: Ben ha innescato un meccanismo di salti temporali. A causa di ciò, Sawyer e compagni vivono letteralmente dei déjà-vu rischiando a volte di lasciarci la pelle. Vengono salvati, da Locke, e salvano, Daniel, il quale anche rimprovera James di non provare ad alterare il passato. Su questo non ci piove. Degli effetti collaterali tuttavia ci sono, come costanti emicranie e sangue di naso. Tutto chiaro? Dai, stiamo parlando di Lost.

Nel frattempo torna inaspettatamente Jin, sopravvissuto all’esplosione della nave, mentre l’isola sembra assestarsi nello spazio-tempo. È un periodo “sbagliato” però, ovvero il 1974. Ma che possono farci, ormai sono lì e il fisico non soffre più: si devono adattare. James, spacciandosi per il comandante LaFleur, viene a conoscenza delle due fazioni presenti, ovvero gli Altri e quelli del progetto Dharma. Almeno avremo più chiarezza sul background. Riescono a negoziare la loro permanenza sull’isola e passano tre anni. Si integrano nel progetto Dharma, in particolare James come capo alla sicurezza e in relazione con Juliet.

Nuova vita? Vi avevamo avvisati. Ha un ruolo di spicco, forse per la prima volta da quando sono arrivati, ed è stato necessario che Jack se ne andasse. Le notizie però non tardano ad arrivare: i Sei della Oceanic sono tornati. Deve agire, ora è lui che comanda. Infiltra Kate, Hurley e il dottore, al quale rinfaccia anche decisioni dannose che ha fatto in passato, nella Dharma. Tenta di salvare Sayid, creduto uno degli Altri e catturato, facendolo fuggire.

Era abbastanza chiaro che il gioco non sarebbe durato. Il ritorno sull’isola degli altri sopravvissuti ha innescato una serie di eventi che porta Sawyer a salvare un Ben ancora adolescente. Da qui la fuga verso la spiaggia per ricominciare – un’altra volta – e la cattura per essere dei traditori. James, ovviamente, ha una via di fuga. Scambia delle informazioni che permettono a lui e Juliet di lasciare l’isola, salvo essere fermati poi da Kate. Ah, Kate…

La ex-criminale li convince a salvare l’isola, o meglio, il futuro. Jack infatti vuole impedire lo schianto del volo 815 mediante una sacca di energia, che è necessario far esplodere. James non ci sta, gli è stato detto che cambiare il passato porta solo guai. I due finiscono a cazzotti, ma ci pensa Juliet a fermarli. Lei sta dalla parte di Jack: ha visto con che occhi guarda Kate. Se c’è la possibilità che non si incontreranno, non potranno perdersi. Il piano riesce, seppur con il sacrificio proprio di Juliet. Le conseguenze? Possiamo aspettarci veramente di tutto.

Potrebbero interessarti anche ...

Perché non lasci il tuo voto?
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *