Wolfgang, solo contro tutti (pt 1, SE 1)

Condividi su:

wolfgang bogdanow, Sense8 - SE 01Sense8 – Wolfgang Bogdanow (1)


Le vicende di Wolfgang si svolgono principalmente a Berlino. Diciamo “principalmente” perché, come sappiamo, i Sensate possono andare un po’ dove pare a loro, ma rimaniamo sul semplice. È originario dell’est, ha un amico di nome Felix, odia il defunto padre e di professione fa il ladro. Questo è quello che sappiamo.

Apprendiamo poi che i due hanno intenzione di rubare dei diamanti. Hanno bisogno di soldi? Non necessariamente; il motivo principale è la competizione con il cugino di Wolfgang, Steiner, per una cosa in particolare: riuscire a scassinare una cassaforte S&D, potenzialmente impenetrabile finora.

Ovviamente Wolfgang ci riesce, attirando malumori dello stesso Steiner e dello zio. Contemporaneamente iniziano le visioni, o meglio, le connessioni con gli altri sensitivi. In particolare con Kala, che vive dall’altra parte del mondo. Lei, come noi, vede subito che tipo di uomo è: duro, maschilista, un po’ rozzo. All’inizio cerca di evitarlo, d’altronde Wolfgang tende a stare sulle sue. Ma tra i due nasce qualcosa. Se son rose fioriranno? Non si sa, Kala deve anche sposarsi a breve.Wolfgang w/ his half Kala

Felix riesce a piazzare metà diamanti, e con i soldi i due si danno alla pazza gioia. Ma la festa dura poco, Steiner spara al compagno di Wolfgang che d’un tratto rimane solo. Solo contro l’intera famiglia. Neppure in ospedale lo lasciano tranquillo, con velate minacce dello zio e del cugino. Ma Wolfgang vi sembra un tipo che si abbatte facilmente? Lui è tosto, tutto d’un pezzo. Qualche momento di pausa sembra prenderselo solo con Kala, che lo sostiene e riesce a farlo confidare. I due vanno d’accordo, peccato che al matrimonio di lei, lui si sia presentato nudo. Ma sono dettagli.

Steiner vuole i diamanti, Wolfgang deve accontentarlo. Quando Felix si sveglia i due tornano a casa, ma è subito progetto di vendetta. Contro il cugino? Macché, contro tutti. Dapprima semina strage intorno a Steiner e i suoi uomini, aiutato anche dall
attore-sensate Lito. Dopodiché si dirige verso casa dello zio, con le peggiori intenzioni. Kala cerca di fermarlo, ma lui è deciso e ostinato. Finalmente i due si baciano, con un gesto che sembra d’addio. Nella villa la scena è degna del miglior Scarface, Wolfgang esce vittorioso e appagato. Fine dei problemi? Per Kala lui è troppo violento, non è abituata a tutto ciò. È sempre stato una specie di lupo solitario, ma riuscirà grazie ai Sensate a scoprire la forza del gruppo?

Piaciuto questo articolo?
Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *