Jax Teller, cambio di piani (pt 4, SE 4)

Jackson Jax Teller, SoA season 1

Sons of Anarchy – Jax Teller (4)


Non tre anni, ma 14 mesi di carcere per Jax e compagni. Tanto è bastato per un tentato omicidio e un conseguente cambio di vedute per il giovane Teller. Se la questione vendetta viene risolta al matrimonio di Opie – autori dell’aggressione in prigione furono i russi – l’altra necessita tempo. L’obiettivo di Jax è lasciare il club, suggellando la promessa con il fidanzamento. Ovviamente serve tempo, ma Clay sa già come ostacolarlo. Jax deve appoggiarlo per entrare nel business della cocaina, dato che le ultime avventure hanno lasciato il vecchio sul lastrico.

L’accordo? Quando Clay lascerà, Jax sarà libero e Opie il presidente. Il club è restio per il traffico di droga, ma si adopera per ciò. Effettivamente entrano valanghe di soldi, oltre che annesse problematiche. Mentre Bobby capeggia l’opposizione, sperimentano la violenza dei Lobos Sonora, cartello rivale di Galindo – per cui i Sons “lavorano”. Stufo del “metodo JT”, Jax comunica a Piney di rinunciare alle idee di suo padre. Quando però il vecchio sta per mostrare l’asso vincente, Clay in segreto lo mette a tacere. Il club è fisicamente distrutto, tuttavia riescono a scoprire che c‘è una talpa nei Maya e che gli O-niners sono clienti di questi Lobos.

Fallisce la trappola che mettono in atto, mandando in crisi ancor più del solito Jax. Da una parte è pressato da chi gli dice di non andarsene, dall’altra ha la questione famiglia. La vuole proteggere, soprattutto dopo che Tara ha ricevuto delle minacce ed è scampata ad un rapimento. La situazione precipita, la dottoressa non è più convinta del fatto che il suo uomo riuscirà a tirarli fuori dal club e da Charming. Davvero Jax sta perdendo fiducia? È un momento di debolezza, senza dubbio, dimostrato dalle scuse portate ad Opie.

Sistemano la questione Lobos solo per fare spazio ai problemi con l’IRA. I Sons optano per accordare Galindo e irlandesi, così da tirare fuori il club da questi affari. Il piano sembra buono ma si ripresenta la questione Clay, ora più che mai seria. Morrow era già stato “ammonito” dopo le infelici uscite su Gemma, ma oltrepassa il segno con il resto. Gemma rivela a Jax delle lettere che incriminano Clay per la morte di JT e riceve conferme sull’uccisione di Piney. Tutto qui? No, ha anche comandato il rapimento/omicidio di Tara. Bene, questo è troppo anche per Jax.

La futura moglie lo attrezza per mandarlo all’altro mondo ma è costretto a rimandare tutto, per l’ennesima volta. Gli irlandesi vogliono trattare solo con Clay. Inoltre quelli di Galindo sono infiltrati CIA e hanno bisogno dei Sons: li tengono in pugno con un ricatto. Tutto sospeso per ora, in attesa delle nuove indicazioni del neo-presidente Jax Teller.

Potrebbero interessarti anche ...

Perché non lasci il tuo voto?

Lascia un commento