Jim Hopper, padre per caso (pt 2, SE 2)

Condividi su:

Jim Hopper on Stranger Things, NetflixStranger Things – Jim Hopper (2)


Jim Hopper non è cambiato, ripudia ancora persone e lavoro. Alcuni colleghi parlano di spie russe in combutta con gli alieni. Ma dove, nella tranquilla cittadina di Hawkins? Ah, addirittura molteplici segnalazioni di una ragazzina con poteri psichici. Noi sappiamo di chi stanno parlando, ma Hopper devia ogni sospetto.

Ricordate lo scorso season finale? Nel precedente articolo ve l’avevamo detto: quel waffle lasciato nel bosco era parecchio sospetto. E quel “viaggio” in macchina con gli uomini dei laboratori Hawkins…
Ma allora Hopper devia ogni supposizione perché è implicato in tutto questo?

Dopo ciò che è successo a Will, Jim fa la parte del padre in questi incontri che il ragazzo ha proprio ai laboratori. Lì il ragazzo spiega le sue visioni e i suoi problemi. In più, Hopper vuole essere il primo a sapere se Will peggiorerà.

Ah, a proposito: Undi è viva e vegeta e vive – scusate il gioco di parole – con Hopper. Lui ha stilato una lista di tre regole per salvaguardarla/si: sostanzialmente non deve uscire, farsi vedere, né aprire a nessuno.
È così, Undici non festeggia nemmeno Halloween: sarebbe troppo pericoloso.

Il poliziotto fa il suo ruolo, ma è invischiato in progetti più grandi. Oltre ad appoggiare Joyce, è in combutta con gli scienziati dei laboratori. Già, perché mentre loro tentano di risolvere il problema “sottosopra” dall’interno, Hopper tiene le acque calme lì fuori.
Il problema Will, però, lo coinvolge in primo piano; il sottosopra sta arrivando vieppiù a contatto con la vita normale – vedi il problema zucche. Non ci vuole un genio per mettere i vari segnali in una mappa e vedere che convergono tutti ai laboratori.

In tutto questo c’è di mezzo anche una discussione con Undi, la quale non ne può più di stare rinchiusa. Lei infrange le regole, ma Hopper le vuole troppo bene e deve proteggerla. Jim Hopper havin dinner with Eleven; Jim Hopper e Undici, Stranger Things season 2 (seconda stagione)

Il poliziotto poi cade nel tranello del mostro ombra (con Will dà falsi indizi) e quasi ci rimane sotto – nel sottosopra. Viene salvato da Joyce, Bob e gli scienziati dei laboratori Hawkins, i quali si rendono conto che Will ha un vero problema. Bruciate le tralci, Will stesso si sente bruciare. È come se fosse l’ospite del virus che l’ha contagiato.

Il problema va risolto alla radice: il demone ombra va contrastato con ogni mezzo. Tutti i protagonisti si danno da fare – RIP Bob Newby – per liberare Will dal mostro ombra e, quando tutto sembra andare a rotoli, ecco Undici che con i suoi poteri dà una grossa mano. Lei, protetta da Hopper, chiude il varco per il sottosopra e sistema – speriamo – ogni cosa.

Ad Hawkins le acque si sono calmate, e il poliziotto ottiene un certificato di adozione per Undici. Li aspetta una vita normale?

Perché non lasci il tuo voto?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *