Aureliano, criminale inesperto (pt 1, SE 1)

Condividi su:

Aureliano Adami stagione 1; Suburra La SerieSuburra – Aureliano Adami (1)


Il nostro ragazzo è Aureliano, il più piccolo della famiglia Adami. Di stirpe criminale, possiede dei terreni ad Ostia che vorrebbe far fruttare. Bene, l’intoppo? Il padre Tullio, che sostiene non essere un buon affare. Tra il vecchio e Aureliano c’è Livia, sorella e “pacere”. Il giovane ha un discreto carattere, e non perde tempo per dimostrarlo: testata allo zingaro Boris Anacleti, senza motivo. O forse sì, ce l’ha a morte con gli zingari.

Tullio lo obbliga a rimediare, ma il ragazzo complica le cose uccidendo Boris. Mentre, impietosito, accoglie il suo cane, si ricorda di avere un appuntamento. Al luogo di ritrovo ci sono Gabriele e – inaspettatamente – Spadino (Anacleti), al quale il primo si è rivolto per un “favore”. Dal nulla spunta un prete, Teodosio, che collassa a terra dopo una notte di bagordi. I tre vedono in lui una montagna di soldi, così si accordano. È l’inizio.

Il piano è prima ricattare, poi rapire il prete. Il mezzo è Sara, organizzatrice della “festa” e amica di Gabriele. In tutto questo spunta Isabel, prostituta nel posto sbagliato al momento sbagliato. Aureliano deve eliminare il problema, ma non ci riesce e addirittura scocca la scintilla.

A casa però il problema Anacleti persiste: gli zingari vogliono ucciderlo, ma Spadino gli salva la pelle. Adami e Anacleti insieme? Evidentemente, Spadino è il meno zingaro tra gli zingari.

Dopo aver scoperto che i terreni di Ostia in realtà sono promessi a Samurai – potentissimo criminale – Aureliano esplode; il padre si era piegato a lui, non va bene. Spinto dall’adrenalina, decide di tenere i terreni e costruire un impero insieme a Gabriele e Spadino.
Ma non conoscono Samurai, che ordina a Gabriele di uccidere Tullio. Aureliano non viene a saperlo, trovandosi poi in competizione con la sorella per il comando della famiglia. Aurealiano e Livia, Suburra La Serie stagione 1

Livia ha dalla sua l’esperienza e ci mette poco ad imporsi. Piove sul bagnato quando poi il prete si suicida, lasciando Aureliano senza carte da giocare. Con l’aiuto di Gabriele e Sara, almeno, i terreni di Ostia sono loro. Ma è solo apparenza: Samurai minaccia Sara, ottenendo i terreni, e obbliga Gabriele a tradire i compagni.

I due ragazzi cadono nella trappola della polizia – organizzata da Gabriele per salvarli. Nella fuga Aureliano uccide un poliziotto, il padre dell’amico. Inconsapevolmente ora i due ragazzi sono pari. Aureliano è spalle al muro e Quirino, compagno di Livia, tenta di ucciderlo, scatenando l’ira della sorella. La famiglia è riunita ma la medaglia ha due facce: Aureliano si accorda con Samurai e frega Livia. Alla fine pure lui si è inchinato…

Ultimo colpo di coda: Livia uccide Isabel, accasatasi nel frattempo con Aureliano. Anche qui occhio per occhio, ma come reagirà l’imprevedibile ragazzo degli Adami?

Perché non lasci il tuo voto?
Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *