Prairie, nuova vecchia vita (pt 1, SE 1)

Condividi su:

The OA – Prairie Johnson (1)


Prairie Johnson è il nuovo nome di una ragazza russa adottata da una famiglia americana. Da bambina, diventata cieca a seguito di un’incidente, viene lasciata dal padre, con il quale aveva un ottimo rapporto.
Una storia fin qui normale e credibile, contornata però da un dettaglio: Prairie ha vissuto una NDE, un’esperienza pre-morte. Ovvero? È morta, ma ha avuto la possibilità di tornare, a scapito della vista. Almeno così racconta.

Il suo è un narrare viscerale che non lascia scampo all’immaginazione, ma che forse ha bisogno di essa per essere compreso. Ci spieghiamo: i sogni premonitori, la scomparsa per 7 anni, le celle, la vista riacquisita, la creazione di un passaggio. Quale passaggio? Non abbiamo inventato nulla: Prairie, ricordiamo, cerca cinque persone; queste devono eseguire i 5 movimenti scoperti dalle cavie – gli Angeli – di Hap per generare un “passaggio” verso quella strana dimensione. Sì, anche lei era una cavia del – probabile – professor Hap, ma aveva qualcosa di speciale. Prima di riacquisire la vista dopo una nuova “resurrezione”, era la sua preferita e l’unica ad uscire dalle celle.

Ma seguiamo il suo racconto.

Da quel momento le cose cambiano, i ragazzi vivono continuamente NDE (muoiono) per esperimento di Hap. Prairie è la prima che ha creduto alle esperienze pre-morte; è colei che ha dato il via alla scoperta dei movimenti e alle possibilità che questi offrono.

La ragazza, però, scoperto l’ultimo movimento insieme all’amato Homer, viene liberata e abbandonata. Pensava di essere insostituibile, invece no, si sbagliava di grosso. Forse avrebbe dovuto uccidere Hap quando ne aveva l’occasione.
Nessuno sa come sarebbe andata.

Praire è tornata, ritrovata dai suoi genitori, e vuole cercare Homer. Nessuno può comprenderla, e quindi non racconta la sua storia se non a cinque persone; deve convincerle ad imparare i movimenti.

Ma cos’è che non quadra? A casa di Prairie ci sono dei libri che fanno riflettere i ragazzi. Libri su pre-morte, su angeli, e un’opera di Omero (da cui il collegamento con Homer).
Allora: è tutta una montatura, una storia inventata? Sta a noi credere o meno alle esperienze di Prairie, così come provare a dare una spiegazione alle ultime scene della stagione.

Durante la riproduzione del quinto movimento – così come successo in casa di Hap – una persona viene ferita. Un colpo mortale? Prairie dice che i movimenti hanno avuto successo, ma solo la seconda stagione ci aiuterà – forse –  a sradicare i nostri dubbi.

Piaciuto questo articolo?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. Top!! In attesa della seconda stagione e, ovviamente, dell’articolo relativo 😀

     
  2. Prossimamente un nuovo personaggio, rimani connessa 😉

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *