Ryan, riprendersi la propria vita (pt 4, SE 4)

Condividi su:

Ryan Atwood, The OCThe OC – Ryan Atwood (4)


Come era lecito aspettarsi, la morte di Marissa ha sconvolto i piani dei ragazzi di Newport. Per Ryan niente Berkeley: è sparito dalla circolazione. Seth, preoccupato, lo trova a saltellare tra lavoro e un fight club, dove però le prende e basta. Quando Ryan lo caccia in malo modo, il Cohen chiama in aiuto Summer, che riesce a dargli l’input per tornare. Una reazione esagerata? Dopotutto sono passati già 5 mesi dal tragico misfatto. La famiglia riunita riesce a farlo restare e il ragazzo trova la forza per visitare la tomba di Marissa.

Sulla sua stessa barca trova Julie, decisa a vendicarsi. Spinge Ryan in Messico, dove si trova Volchock, ma fortunatamente Seth riesce a depistarlo dalle peggiori intenzioni. Non avevamo assistito ad un cambiamento del teppista di Chino? Ryan pare invece aver fatto un passo indietro. L’umore è nero, verso Seth e poi anche Sandy, quando scopre che è stato contattato proprio da Volchock. L’avvocato però riesce a calmare i bollenti spiriti e finalmente Ryan torna sui binari. 

Ryan Atwood with Taylor, The OC season 2

L’evolversi degli eventi lo porta ad avvicinarsi a Taylor, prima per “gioco” – le serviva un finto amante – poi sul serio. Tra i due c’è una strana sintonia, nonostante siano caratterialmente agli antipodi. Forse, però, proprio ciò li attrae. Ovviamente subentrano numerosi tira-e-molla, nei quali si insinuano una lettera di Marissa recapitata tardi e l’arrivo a OC di Frank. Chi sarebbe? Oltre ad essere il nuovo contabile dell’agenzia “Cuori solitari”, nientemeno che il padre di Ryan.

Atwood senior è subito visto di cattivo occhio da tutti, specie quando finge una malattia per entrare nella vita del figlio. Cosa potevamo aspettarci, non c’è mai stato per suo figlio. Il ragazzo è costantemente in bilico e la relazione con Taylor gli dà sempre filo da torcere. Prima si rifà vivo l’ex-marito (sì, era sposata…) poi preme troppo, tanto da iscriversi alla Berkeley senza avvisarlo. La ragazza corre troppo, ma in questa difficoltà Ryan scopre di amarla davvero.

Quando tutto può finalmente fare il suo corso, un terremoto – letteralmente – scuote Orange County. Catastrofe: casa Cohen è inagibile. La tragedia però unisce tutti come mai prima, compreso il duo Ryan-Frank. Passano sei mesi, durante i quali Taylor è tornata in Francia e sono imminenti le nozze di Julie con il ricco Gordon. E Kirsten è in dolce attesa. Aiutati dal destino, Ryan e Seth riescono ad avere la vecchia casa dei Cohen a Berkeley, riuscendo a calmare le acque. L’ennesimo addio a Newport dimostra come Marissa sia più un dolce ricordo che una dolorosa spina. Il passato può essere lasciato alle spalle, ma Ryan deve ringraziare OC, che – nel bene e nel male – gli ha salvato la vita.

Perché non lasci il tuo voto?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *