Will, codardo all’ombra di un incidente (pt 1, SE 1)

The Widow, Will

The Widow – Will (1)

Un incidente aereo, zero sopravvissuti. Tra questi anche Will, marito di Giorgia Wells. Lei, però, crede di averlo visto dopo tre anni a Kinshasa tramite un servizio in un tg nazionale. Ehm, dove? Nella Repubblica Democratica del Congo. È possibile? Il berretto è il suo, e la zona è quella, il volo era sul territorio africano. Beh, Giorgia ci ha visto giusto.

The Widow ci ha tenuto nascosto tanto di Will, fino alle ultime puntate. Chi è, lui, prima dell’incidente aereo? Beh, un uomo semplice e professionalmente sfortunato, un consulente/direttore marketing reduce da aziende poi fallite. Will ha sempre vissuto all’ombra della moglie, coinvolta nell’esercito.

La svolta è questa: Giorgia rimane incinta. Cerca lavoro, vuole farsi valere professionalmente e come uomo. Ha un colloquio con Judith, il capo di una ONG, e ottiene il lavoro come operatore sanitario. Purtroppo, dovrà spesso spostarsi in Congo, ma è disposto a tutto. Scopre poi che Judith non è poi così pulita. Pare sia immischiata nel commercio del Coltan reperibile da alcune miniere lì. Il tutto in combutta con un certo generale Azikiwe. Fa la conoscenza di Pieter Bello – diciamo che tutte le strade portano a lui – e lo convince: faranno business.

Sostanzialmente entra in affari contro il suo capo, avvisandola però di sapere tutto. Verrà quindi pagato per mantenere il silenzio, e al contempo diventerà amico di Pieter Bello. Le cose vanno più o meno bene, fino a quando Will non riceve una telefonata proprio da lui. 

“Non salire su quell’aereo”. 

Quel volo sarà il disastro aereo citato prima. Qualcuno lo vuole morto? Azikiwe magari…  Nascosto per un mese da Pieter presso le miniere, si trasferisce in Ruanda senza lasciare traccia. Da poco, poi, aveva anche perso la figlia Violet avuta con Giorgia. Anche se tradiva la moglie con un’altra, ma vabbè.

Will and Pieter Bello, The Widow season 1

Pieter, colpito poi da HIV e costretto a guadagnare di più, lo rintraccerà e lo convincerà a fare una breve tappa a Kinshasa – abbastanza lunga per essere scoperto – per un supporto economico contro Judith e Azikiwe. Tutto con l’aiuto di Sidney, traditore di quest’ultimo. 

Tutto alla grande, fino alla chiamata di Sidney alla quale ha risposto Giorgia. Che ci fa la moglie lì? Ormai è stato scoperto. Sarà dura, ma spiegherà che si è fatto una nuova vita, e che ha pure una figlia. 

Codardo? Forse, anzi probabilmente sì, visto che non ha parlato e avrebbe potuto benissimo farlo. Codardo, perché avrebbe potuto scrivere una lettera, dare qualche segnale, qualunque cosa. Codardo, ma pentito. E questo pentimento è stato sufficiente per poter poi denunciare l’accaduto, anche se dopo molto, troppo tempo.

Perché non lasci il tuo voto?

Lascia un commento