Joe Blake, da che parte stare (pt 2, SE 2)

Joe Blake, TMITHC

The Man in the High Castle – Joe Blake (2)


Sia noi che Juliana abbiamo lasciato Joe con il film tanto agognato dal Führer, che in qualche maniera riesce a portare a New York. Al cospetto di Smith annuncia anche di aver chiuso, e rassegna le dimissioni. A Joe viene detto che Juliana è morta, quindi che motivo ha di lottare ancora? Apparentemente nessuno, tant’è che torna alla sua vecchia vita, ma i piani alti la pensano diversamente. Gli viene ordinato di andare a Berlino, la capitale del Reich, nientemeno che da suo padre, Martin Heusman. Joe non è convintissimo, dopotutto è l’uomo che ha abbandonato la famiglia.

Con l’enfasi di un animale bastonato si reca in Germania, avendo dalla sua il fatto di aver recuperato la pellicola. Un discreto biglietto da visita, tuttavia l’incontro con il genitore sembra quello tra due sconosciuti. Tanto basta per convincere Joe a tornare a casa, cosa che però non può fare senza il consenso dello stesso padre. È come se fosse imprigionato. Quindi che fare? Heusman decide di raccontargli la verità sulla sua infanzia. Joe è convinto di essere stato abbandonato con la madre negli Stati Uniti, ma il plot twist della sua vita avviene ora. Joe fa parte di un programma di allevamento per la formazione di future generazioni di super soldati delle SS. La madre poi ha deciso di “rapirlo” per portarlo oltreoceano, vivendo nella miseria pur di stare lontano da quello scempio. Smith sapeva tutto: Joe non la prende bene. Joe Blase season 2 TMITHC

Il ragazzo ora è confuso. Heusman ha lasciato che scappassero, anche lui era consapevole della crudeltà di quel programma. Magari in fondo non è il padre che ha sempre pensato. Decide quindi di prolungare la visita di qualche giorno. Tempo che gli permette di conoscere Nicole, anche lei membro del programma. Durante una festa, nel mezzo di un trip, vede Juliana – viva – che lo incita all’azione. Quindi è viva? Non può saperlo se non torna a casa.

Incomprensibilmente, però, decide di rimanere con il padre, diventato cancelliere ad interim dopo la morte di Hitler. La situazione scotta, Heusman lo invita a tornare a New York – a detta sua – per sicurezza, in realtà il nuovo Führer sta per attaccare i Giapponesi. La stima dei morti è disumana, ma Joe rimane impassibile. Che fine ha fatto il ragazzo intraprendente e deciso della prima stagione? Ora è un po’ rammollito. Interviene Smith, anche lui disposto ad arrivare solo fino ad un certo punto per il Reich. L’idea è ingannare Heusman. Joe decide di aiutarlo solo in cambio della verità: Juliana è viva. Ora ne ha la certezza, il ragazzo si darà una mossa o rimarrà neutrale anche la prossima stagione?

Potrebbero interessarti anche ...

Perché non lasci il tuo voto?

Lascia un commento