Doug, l’altro lato della medaglia (pt 2, SE 2)

Condividi su:

Doug Wilson weedsWeeds – Douglas Wilson (2)


Dopo una prima stagione praticamente vissuta sul confine tra l’assurdo e il comico, nella seconda inizia l’evoluzione di Doug. Episodio dopo episodio, iniziamo a conoscerlo meglio e vederlo sotto alcune luci diverse. È davvero possibile? Vediamo.

Pensandoci bene, Doug è uno dei protagonisti più poliedrici: riesce a mantenere diversi profili in base a chi si trova davanti. Naturalmente continua a condurre la sua vita con leggerezza, senza però farsi mancare una buona dose di comicità. A volte addirittura esagera e sfocia in confronti personali.

La situazione di contorno è la corsa al posto da consigliere comunale che Doug lascia vacante. Si candida Celia Hodes, che di esperienza ne ha poca. Come se non bastasse, lei è anche odiata da praticamente tutti, persino dal marito Dean e dalla figlia Isabelle. Proprio con quest’ultima, Doug inizia un rapporto professionale: la ragazza viene scritturata per una pubblicità di vestiti diventando abbastanza famosa. Davvero c’è ancora gente che si affida a lui? Mah.

Abbiamo parlato di evoluzione. È in questo momento che scatta la molla nella testa di Doug? Da questo punto della vicenda l’atteggiamento da uomo delle nuvole sembra sia stato solo un ruolo di facciata, poiché dopo aver perso – sciaguratamente e per colpe non sue – le elezioni, si confronta con la stessa vincitrice e finisce per darle dei consigli preziosi su come condurre i propri doveri.

douglas wilson weeds season 2

Insomma, dal modo in cui si pone viene da pensare che in fondo lui sia una persona abbastanza intelligente. Addirittura con dei valori morali. Era solo una maschera per farsi apprezzare dalla gente?

Le conseguenze sono poi del tutto inaspettate, con il nostro Doug che finisce per andare a letto con Celia e perdere automaticamente l’amicizia con Dean, salvo poi ritrovarsi nel concitato finale di stagione.

In tutto questo, l’unico punto fisso nella sua vita continua ovviamente ad essere l’assunzione di erba, elemento imprescindibile. Considerato questo, il rapporto tra lui e Nancy continua nel migliore dei modi. Doug finisce nel suo team di “esperti” per la coltivazione in proprio e la distribuzione. Cosa ci fa uno come lui in una cosa così seria? Perché dopo un po’ viene da chiedersi quale sia il vero ruolo di Doug in questo business. La parte del commercialista ha poco conto, quindi pare che lui sia lì solo per drogarsi. Forse alla fine vuole questo, oltre che far ridere e creare situazioni imbarazzanti in primis per se stesso.

Piaciuto questo articolo?

Potrebbero interessarti anche ...

Condividi su:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *