Rio, una seccatura dopo l’altra (stagione 1)

Rio, Christopher, Good Girls stagione 1, prima stagione Netflix, season one tv series
  • Save

Good Girls – Rio (stagione 1)


Che seccatura il lavoro, vero Rio? Il ragazzo fa un lavoro di tipo manageriale in un business poco ortodosso. È il boss di una banda. Questa banda usa un supermercato per riciclare denaro sporco. Una sera questo supermercato viene rapinato da tre donne. L’inizio dei guai. Queste tre “signore” hanno portato via un bottino di cinquecentomila dollaroni. Incoscienti.

Rio si fa trovare a casa di Beth, quella delle tre che sembra la più sveglia, e dà loro un giorno di tempo. Uno solo.
Le donne non ce la fanno, il risarcimento è parziale e cercano la sua clemenza con statuette antiche. Forse mettere a soqquadro un po’ le loro vite le farà ragionare. Lascia loro altro tempo – più che altro lo lascia a se stesso per pensare. Ecco l’idea: assumerle.

Farà attraversare loro il confine canadese per tornare con della merce – soldi falsi – per saldare il debito. Le donne ci prendono gusto e Beth chiama Rio chiedendogli un altro “lavoretto”. Perché no? Il boss accetta e subito fa trovare Eddie, un suo sottoposto, ferito a casa di Beth. Il ragazzo è ricercato, c’è bisogno di nasconderlo. Fatto sta che lui scappa, quindi non ha senso pagare le donne per un lavoro incompiuto.

Rio, Christopher, Good Girls season 1, stagione 1 netflix
  • Save

Insomma, Rio sembra anche aperto verso questa collaborazione, ma le Good Girls non hanno capito come girano le cose. Apprezza però il fatto che vogliano mettersi in gioco: darà loro il 12,5% dei profitti. Più si espande la rete, più c’è il rischio di farsi notare; se la chioma di un albero è fitta, al contempo, sarà difficile trovare il nido. Ecco perché Rio se ne fotte completamente dell’FBI che ha alle calcagna e si concentra sulle Good Girls – dando loro un aumento. Ovviamente non devono fare le furbe e se c’è qualche seccatura, vuole risolverla personalmente – Mary Pat e il denaro non riciclato.

L’FBI avanza troppo in fretta, così decide di sparire per un po’. Informa le signore, che a loro volta gli comunicano che Eddie fa la spia. Un vero boss controlla tutto, così decide di metter alla prova la loro serietà con una spedizione fake: meglio il malcontento che rischiare la pelle. La giocata da trequartista, a questo punto, è affrontare l’FBI. Incontra Turner, l’agente che segue il caso, e lo minaccia. Non basta, purtroppo: qualcuno l’ha incastrato – le Good Girls. Finisce in carcere, ma esce subito.

Adesso, a pugno duro, chiarirà una volta per tutte come stanno le cose. Preleva letteralmente Dean dall’ospedale e lo fa trovare pestato a sangue a casa di Beth. Testa a testa, la mette alla prova. Deve premere il grilletto se vuole essere il capo.

Vota questo articolo!

Lascia un commento