Arabella Essiedu, da twitterina a scrittrice (stagione 1)

Arabella Essiedu, Bella, I May Destroy You hbo
  • Save

I May Destroy You – Arabella “Bella” Essiedu (stagione 1)


Dal quartiere di Hackney, Londra, alla casa editrice Henny House: è la storia di Arabella Essiedu, twitterina scrittrice. Il suo libro Chronicles of a Fed-Up Millennial ha sbancato, e ora serve il sequel. 

Afflitta dal blocco dello scrittore, una sera la ragazza decide di prendersi una pausa, convinta dall’amico Simon. Ma è la serata sbagliata. Frastornata, non ricorda nulla. Cosa è successo all’EGO DEATH BAR? È stata violentata. Rimembra il volto dell’uomo, ma è inutile. 

Naturalmente, non ha rispettato la deadline della bozza del libro. Le darà una mano lo scrittore Zain Sareem della Future Voices di Henny House.
Il rapporto di natura professionale collima nel letto di una Arabella ancora provata dalla violenza. Il colmo? Zain toglie il preservativo senza avvisarla. Da un podcast: è violenza sessuale. 

Arabella Essiedu, The Writing Summit, Henny House, Zain Sareem is a rapist, Zain Sareem is a raper. I May Destroy You
  • Save

Arabella cade letteralmente in OGNI trappola – compresi i social network. È ora di qualche rivincita… che ne dici, Bella?
Inizia denunciando pubblicamente Zain ed entrando in uno di quei gruppo di sostegno per survivors. Lo guida Theo, compagna bianca di scuola con la quale non si era comportata bene. C’è tanto di mezzo: suo padre, l’amicizia con Terry e Kwame, il rapporto con Ben, le spiagge di Ostia e l’amore svanito di Biagio. 

Dobbiamo però saltare al season finale di I May Destroy You per la vera rivincita. Tre soluzioni parallele, qui, convergono in un unico lieto fine. Parte tutto dalla nuova routine di Arabella: ogni giovedì si sedeva fuori dall’EGO DEATH BAR con la speranza di ricordare qualcosa.

Il primo finale è vendicativo.
Arabella cerca nella violenza ciò che non è riuscita ad ottenere con la giustizia. Il piano è ripetere l’accaduto, fingendo. Le ragazze uccidono un David – drogato da Theo – “solo” per riprendere le mutandine di Arabella – e per paura. Verrà letteralmente riposto sotto il letto di Bella, lì dove la ragazza nascondeva i suoi mostri.

Nel secondo finale crollano alcune sicurezze – quelle di David.
Piano di Terry: Bella resisterà alla droga con altra droga – cocaina. Nella toilette, David si abbatte con forza sulla ragazza in lacrime. Arabella, impietrita, fa vacillare le sicurezze di David, che si confessa e crolla. Arabella inviterà lo stupratore a casa e lo convincerà a costituirsi.

Il terzo finale è utopia: i due si conoscono al bar, c’è intesa e fanno l’amore in camera di Arabella. La mattina, David si alza per uscire.
Da sotto il letto, esce il David ucciso di botte. In mano ha la busta con l’ecografia di Arabella – quindi con suo figlio.

L’abbraccio finale a Ben che si disallinea dal solito dialogo, è metaforicamente la separazione di Bella dal suo passato. Non poteva quindi finire in modo diverso: Arabella che pubblica indipendentemente il suo libro “January 22th”, con dedica a Terry.

Avete capito perché il NYTimes ha inserito I May Destroy You fra le serie migliori del 2020? Cosa accadrà nella seconda stagione?

Vota questo articolo!

Lascia un commento