Elliot, il cerchio si chiude (stagione 4)

Elliot Alderson, Mr.Robot
  • Save

Mr. Robot – Elliot Alderson (stagione 4)


Nel finale della scorsa stagione Elliot era riuscito a fermare, anche solo momentaneamente, Whiterose ed il suo piano. L’intenzione è sempre quella di salvare il salvabile dopo il 9 maggio, oltre che i suoi cari. La questione, però, non è conclusa finchè la Dark Army è ancora operativa. L’uccisione a sangue freddo di Angela permette ad Elliot, Darlene e Mr. Robot di avere nuove motivazioni e adrenalina. Come procedere?

Elliot sa che tutti i soldi dell’Esercito Oscuro sono alla Cyprus National Bank. Price lo conferma e proprio lui sarà un alleato prezioso: d’altronde ha appena perso una figlia. Gli episodi si sviluppano su questa linea, con qualche hack di Elliot ed una ritrovata collaborazione con Mr. Robot. Quest’ultimo ha infatti invertito la rotta rispetto alle passate stagioni, è il lato più cauto di Alderson, quello più umano. Il ragazzo invece è stranamente un freddo calcolatore, concentrato sull’obiettivo. Ne sono un chiaro esempio la situazione con Olivia ed i discorsi con Darlene.

  • Save

La Dark Army sa che Elliot sta tramando qualcosa. E’ vicino al compimento del suo piano, quando il ritorno di Fernando Vera mette a rischio il tutto. Costringe il ragazzo e Krista in una seduta psicologica, solo per l’ennesima rivelazione: Elliot, da bambino, ha subito abusi dal padre. Mr Robot venne creato in quel momento, per essere la figura paterna che non avrebbe mai potuto avere e proteggerlo. L’impatto è devastante, Elliot perde ogni certezza, proprio nel momento più importante. Come reagirà? Ha ancora senso per lui procedere?

Da questo episodio sembra trarre ancora più forza e cinismo. Grazie soprattutto a Darlene, l’hack al Deus Group va a buon fine ed i soldi redistribuiti a tutta la popolazione. Poco dopo, anche Whiterose verrà neutralizzata.

Adesso resta solo il conflitto dentro se stesso. L’Elliot che abbiamo imparato a conoscere durante tutti questi anni non è quello autentico. L’hacker con il cappuccio, il tossicodipendente che soffre di paranoia sociale non è nient’altro che una personalità. Quella forte, che ha preso il sopravvento e che ha recluso la personalità principale in un mondo immaginario perfetto. Qualcuno lo sapeva? Apparentemente Darlene sì. Ma voleva solamente passare del tempo con suo fratello.

Ora è tutto a posto, le varie sfaccettature di Alderson hanno fatto il proprio dovere ed il vero Elliot può togliere la maschera. Non soffrirà più, ha delle persone che gli vogliono bene ed ora ne è più che mai consapevole.

Vota questo articolo!

Lascia un commento