Alison, aiuto reciproco in “famiglia” (stagione 2)

Alison Hendrix, Orphan Black
  • Save

Orphan Black – Alison Hendrix (stagione 2)


La seconda stagione inizia subito con le brutte notizie: Felix chiede aiuto – una pistola non registrata – ad Alison. Per la “famiglia” questo e altro: incontra il fornitore, solo un ragazzo, che ha di tutto, anche il ferro. Alison ha però anche progetti personali, tra cui un musical. Sarah deve raggiungerla lì ma la arrestano. Che diavolo sta succedendo?

Alison viene anche aggredita da un certo Daniel, del DYAD. No problem per lei. Il problema è invece Aynsley, o meglio lo era, ricordate? Siamo al funerale. La gente sparla e ad accorrere in suo aiuto c’è Sarah Stubbs, sua collega nel musical. Un’idea malsana aggrava l’umore già nero: Donnie potrebbe essere il suo supervisore. Il timore viene confessato a Felix, che sopraggiunge in suo aiuto.

Alison deve agire, questa volta tendendo un’imboscata al maritino. Gli racconta che sarebbe andata al cimitero con Sarah. Non Sarah Manning, la sorella-clone, bensì Sarah Stubbs. Ovviamente questo Donnie non lo sa, e si presenta lì. Ora Alison ha l’ira dentro e deve fare di tutto per infastidire il marito, ad esempio svegliandolo con l’aspirapolvere all’orecchio. Come Bart che stuzzica la sorella Lisa nei Simpsons. Lui prova a inventare scuse, ma sono tentativi vani.

Alison Hendrix, Orphan Black season 2
  • Save

Alison è sull’attenti, ora, ma lo stress la porta ad assumere qualche pillola e alcool di troppo, mandando il musical in vacca cade dal palco. Quale momento migliore, per Donnie, per portarla in un centro di riabilitazione? Punto uno è sorvegliata h24. Punto due è tenuta in scacco con la scusa di vedere o meno i figli. Supervisore dell’anno? Al centro di riabilitazione spunta Vic, ex fidanzato di Sarah. Lui ovviamente non sa nulla della clonazione, e crede che lei sia la sua ex.

Vic sembra migliorato, ma Alison non sa che una detective l’ha ingaggiato per indagare su di lei. Instaurata l’amicizia, gli confessa il coinvolgimento nella morte di Aynsley. L’informazione viene passata alla detective, ma Alison scopre tutto. Insieme a Felix e Sarah organizzano l’inganno a Vic, riempito di benzodiazepine. Dopo scambi di persona e momenti imbarazzanti, Donnie scopre i cloni: è tempo di chiarirsi. È l’occasione giusta per ripartire? Sì, visto che Donnie si tira fuori dalla supervisione uccidendo involontariamente il dottor Leekie. Alison e suo marito sono una Q e un K pronti a costruire la base di un più solido castello di carte.

Cosima la informa che la morte di Leekie è passata come infarto su un jet, quindi top. Martello pneumatico e il doc viene sotterrato in garage. Vic interrompe ancora una volta la faccenda, ma Alison lo caccia. Il tutto si conclude con un po’ di tregua per il clone-club, nel quale Helena fa il suo ingresso.

Vota questo articolo!

Lascia un commento