Amma, ultimare la casa delle bambole (stagione 1)

  • Save

Sharp Objects – Amma Crellin


Amma è un’adolescente di Wind Gap, Missouri, alla quale si potrebbe chiedere tranquillamente “com’è essere la figlia preferita?”. Sorellastra minore di Camille e Marian – quest’ultima morta anni fa – è infatti una perla rara agli occhi di Adora, sua madre. Dopo molto tempo Amma ha l’occasione di conoscere Camille che, in quanto giornalista, ha fatto ritorno per indagare su alcuni omicidi avvenuti a Wind Gap. Le vittime sono Ann e Natalie, coetanee di Amma che le conosceva bene.

La ragazza vede Camille con molta ammirazione, senza conosce i suoi problemi di alcol e autolesionismo. In ogni caso, perché puntare alla vita della sorella? Adora ne parla solo che male ed è una semplice giornalista di St. Louis. Beh, perché Amma è tutt’altro che un angioletto e quando può svicola fuori casa e si dà alla bella vita. Già l’alcol ai minori non sarebbe concesso, figuriamoci girare in piena notte sui roller dopo l’assassinio di due minorenni. Ah, c’è una cosa che accomuna le vittime: sono stati loro strappati i denti con una pinza. Raccapricciante.

  • Save

Nonostante Adora, Amma vuole conoscere la sorella per quello che è. In fin dei conti, forse prima di lei era Camille la figlia preferita. Tuttavia, il feeling fatica a nascere, complici anche un paio di cosette tenute nascoste. Vedi i poster del sospettato John Keene e l’amicizia con Ann e Natalie. Altro elemento negativo è il primo articolo di Camille, che Amma manda a tutti. L’invidia si placa solo quando scopre le cicatrici dovute all’autolesionismo di Camille, che riceve delle scuse. Fortunatamente, la madre ha la testa rivolta più al Calhoun Day che a diatribe familiari.

Arrivato il Calhoun Day, la giovane si deve esibire e finisce male quando, sotto l’effetto di stupefacenti, viene ritrovata da Camille. Finalmente le due pare abbiano rotto quel velo di timore reciproco. Fanno pure una combo di ossicodone ed estasi una sera, pattinando poi per Wind Gap. Ed è lì che Amma scongiura Camille di portarla con lei a St. Louis.

Il post sbornia viene gestito da Adora tramite un intruglio home made. Non sanno, però, che la loro madre gli somministra veleno per topi e che Marian morì avvelenata dalla stessa Adora. Il fatto è che Amma, negli anni, ha sviluppato gli anticorpi; Camille no. 

Meno male che Camille aveva fatto amicizia con il detective Richard. Adora viene arrestata e Amma si trasferisce con Camille a St. Louis. Lì Amma fa amicizia con Mae, un altro tassello per la sua casa delle bambole. In che senso? Camille si accorge che il pavimento di una delle stanze è realizzato con denti umani. 

Non dirlo a mamma
– Amma a Camille, dopo che lei ha scoperto il dente nella casa delle bambole. 

L’assassino di Wind Gap è Amma, aiutata dalle amiche. Assurdo.

Vota questo articolo!

Lascia un commento