Marius Josipovic, un’aquila o un piccione? (stagione 3)

Marius Josipovic (aka Pete Murphy?) on Sneaky Pete, Amazon
  • Save

Sneaky Pete – Marius Josipovic (stagione 3)

L’avevamo anticipato: Julia conosce l’identità di Marius e lo costringe ad allontanarsi dalla famiglia – eppure non l’ha spifferato a Bagwell…
Verso la deriva psicologica, riceve un paio di chiamate da Lizzie. Sembra voglia evitarla.

Scommetto che cerchi un colpo Marius.

– Lizzie a Marius, prima chiamata

Che cosa c’è fra i due? Marius nega le colpe per una truffa mancata tre anni prima nel Michigan e rifiuta il coinvolgimento.
Come un’araba per un suk, però, il “piccione di merda” è attratto dalle truffe e ci casca. Tra i due c’è intesa. Lei era “la perfetta compagna di ballo, con cui ti muovi perfettamente a sincrono, istintivamente”.

Di che si tratta, quindi? L’oggetto è un pregiato e raro Petrus del ’21: impersonerà Misha Ostrakovich, esperto e intenditore di vini.
Citando Bagwell, Marius deve scegliere: essere “un’aquila oppure un piccione di merda?” Sceglie la via sbagliata, un rapporto destinato a essere tossico e deleterio – ma pieno di adrenalina.

Lo ostacola Julia, che lo incastra con T.H. Vignetti. Cerca Sy Rubinek, con cui Marius ha raggirato Kilbane, cliente del vecchio, vendendogli un falso “Cristo nella tempesta sul mare di Galilea” rubato nel 1990 dal Gardner Museum.

Mitizzato come introvabile e cauto all’inverosimile, Sy Rubinek altri non è che lo stesso Marius Josipovic. Un’identità cazzuta per affari grossi – ridiamo.
Insomma, col cazzo che vuole averci a che fare con questo Vignetti. Il colpo, però, finanzierebbe quello con Lizzie: raggiunge Hickey, vecchia collega “in pensione”, per creare un falso.

Marius Josipovic (Pete Murphy) e Maria Elizabeth "Lizzie" De Laurentis, Sneaky Pete stagione 3, season three
  • Save

Non è l’unico a lavorare sotto traccia. Lizzie vuole truffare i Bernhardt, Carly cerca sua madre Lila e Audrey chiede supporto a Pete – Marius. Che casino.

Huckleberry Jones, Sedi Jones, Miami Handshake: riesce a fregare chiunque, ma:

Alla fine qualcuno si accorge che Clark Kent e Superman non sono mai insieme nello stesso posto.

– T.H. Vignetti, quando fa sapere a Marius che ha capito tutto

Accade di tutto: Vignetti cambia bersaglio mentre Lizzie vorrebbe usarlo come capro espiatorio; truffano Tex Hopkins che però è al verde e ha problemi con Chuck, che rapisce Julia.
Il pendolo Josipovic smette di oscillare fra parente e truffatore: sceglie di aiutare Julia invece di seguire Lizzie, che si unisce a Chuck. Ah, e c’è pure il fatto che Maggie si fingeva Lila.

È l’ultima puntata, “La potassa di Brooklyn”, quella risolvente. Con i giusti complici, la famiglia Bernhardt, Hickey e Doug Decker – intenditore di vini – Marius mette la parola fine ai suoi problemi. Abbandona Lizzie, per la quale dichiara amore, e salva Julia.

È stato uno strano Marius, quello della stagione tre. Rimorchiare al bar, legare con le sue prede, prendere coscienza del proprio essere… 

che ne hai fatto di Marius Josipovic?

– Lizzie a Marius, inizio di stagione

È cambiato, e Lizzie se n’era accorta subito. Sceglie di non stare con la sua nuova famiglia, le truffe sono il suo mestiere, ma forse ora è un’aquila. Ciao, Pete – Marius Josipovic.

Vota questo articolo!

Lascia un commento